Pianta un albero con noi

Tipologie ed Usi del Tatami

Le tipologie

I tradizionali.

Lo spessore è di circa 5,5 cm. Sono una base ottimale d’appoggio sia per i futon che per i materassi occidentali (purché non in lattice). Se posti direttamente sul pavimento, sono estremamente piacevoli da calpestare.

Possono essere adoperati per realizzare una piccola isola in un salone in stile giapponese, per un centro benessere che si occupa di shiatsu o ayurveda, o ancora, lasciando il bordo a vista, daranno un tocco orientale, caldo e accogliente al vostro letto.

I pannelli classici sono isolanti e assorbenti. La proprietà di ammortizzare gli urti spiega il loro ampio uso all’interno dei dojo e delle arti marziali, ma più essere sfruttata anche all’interno delle abitazioni. La possibilità di rompere qualcosa diminuirà sensibilmente e la capacità di assorbire gli urti può risultare particolarmente utili dove ci sono bambini o persone in età avanzata.

Misure disponibili: da 60x200 a 100x200 cm. 90x180, 90x90 e 100x100 cm.
Peso: 27 kg per la misura 90x200 cm.



I decorati.

Tatami dal bordo finemente damascato, hanno le stesse caratteristiche e spessore dei tradizionali. I colori presenti sul catalogo di Viverezen sono blu, verde, e nero con decori dorati.

Misure disponibili: 80 e 90x200 cm.
Peso: 27 kg per la misura 90x200 cm

Contattaci per controllare l’effettiva disponibilità del prodotto.

 



I ribassati.

Hanno uno spessore di circa 2,5 cm e pesano la metà di un pannello standard. All’interno è presente una speciale fibra di legno pressato. Risultano un po’ più rigidi di quelli di paglia di riso, ma in compenso sono l’ideale per chi non può creare un’isola fissa, e ha bisogno di spostare spesso i tatami.

Misure disponibili: da 70 a 100x200 cm, 90x180, 90x90 e 100x100 cm. Peso: 14 kg circa per la misura 90x200 cm.



I pieghevoli.

Se hai bisogno di un modello trasportabile, puoi guardare nella categoria dei tatami pieghevoli.
Li troverai con uno spessore sia da 1,2 cm (interno in cotone non tessuto) che da 2,5 cm (interno in cocco, più leggero della fibra di legno dei ribassati). Quest’ultimo modello può essere adoperato anche come separé.



Gli arrotolabili.

I tatami arrotolabili, o Goza, sono dei tappetini composti esclusivamente dall’omote e da un telo nero.



Su misura.

Se hai bisogno misure personalizzate è possibile operare dei tagli sui pannelli presenti a catalogo.
Il costo dell’operazione è di 50 € a listino per ogni taglio effettuato.



I possibili utilizzi

Creare un’area tatami.

Usa i tatami per creare un’area separata all’interno di una sala. Scegli i pannelli standard se desideri dare maggior rilievo all’isola, oppure quelli ribassati se pensi di doverla spostare spesso. Guarda anche disposizioni tradizionali dei tatami giapponesi se sei in cerca di ispirazione.

Creare un'area tatami Set 5 tatami tradizionali o ribassati:
Un disegno classico giapponese è quello creato con 4 tatami disposti a spirale attorno ad uno quadrato. Disponibile su Viverezen nelle misure 270x270cm o 300x300cm complessive.

Guarda il prodotto
Creare un'area tatami Set 6/8 tatami tradizionali o ribassati:
In questo caso i pannelli del set hanno tutti la stessa misura. Le dimensioni disponibili sono 90x180cm, più o meno le stesse del tatami tradizionale giapponese, oppure più grandi da 100x200cm.

Guarda il prodotto

 

Per coprire un’intera stanza.

Se in Giappone le stanze vengono pensate letteralmente a misura di tatami, in occidente è più complicato adattare le disposizioni tradizionali a delle camere che non sono state costruite per questa funzione. Viverezen ti aiuta a disegnare uno schema che si adatti ai tuoi spazi. Clicca qui per scoprire come realizzare una pavimentazione in tatami



Per il letto giapponese.

I tatami possono essere inseriti all’interno di una struttura a doghe rigide, per ottenere un maggiore sostegno, o per ragioni estetiche. Mettere pannelli sulle doghe garantisce inoltre una maggiore areazione. Una soluzione di grande effetto è quella di prendere un materasso più piccolo dell’area coperta dalle stuoie, lasciando le stuoie di giunco a vista.

Controlla l’incasso delle doghe all'interno del giroletto: nei letti di Vivere Zen può andare da 0,5 cm a 2,5 cm, a 5,5 cm. Se adoperiamo dei tatami più spessi dell’incasso, sporgeranno al di fuori del letto. L’altezza complessiva può variare dai 10 cm delle pedane, ai 40 cm dei modelli più vicini alla struttura dei letti occidentali.

 

Sempre per dormire, ma a terra.

Anche in questo caso, puoi usare a piacimento i pannelli standard o quello ribassati. Consigliamo questi ultimi soprattutto se devi arredare una zona notte in una mansarda, dove gli spazi in altezza sono molto ridotti. Poggiare i tatami direttamente sul pavimento presenta anche un altro vantaggio: in questo modo è possibile camminarci sopra, cosa particolarmente utile se pensi di ripiegare il materasso durante il giorno per riguadagnare spazio.

 

Cornice Tatami.

La soluzione che unisce la bellezza del legno ai vantaggi dei tatami poggiati a terra. Il bordo in legno tiene fermi i pannelli e può essere composto da una striscia più o meno ampia.

 

Comodini.

Sono dei mini tatami con misura 30x40x6 cm, il complemento ideale per un letto basso alla giapponese.

 

Con il futon.

Nonostante si possa abbinare anche ad un tradizionale materasso ortopedico, l’accoppiata vincente resta quella di tatami più futon. Il futon è un materasso che si piega facilmente in due. Se ad esempio usi il tatami nella camera dei tuoi bimbi, può essere un letto montessoriano e un tappeto gioco al tempo stesso.

 

Per il divano.

Il divano Kanto Double è formato da due futon e due tatami. Si tratta di un prodotto che ha la massima flessibilità, perché le varie componenti possono essere sistemate a piacere per formare un letto matrimoniale, un divano angolare, o essere sistemate una sopra l’altro per ottenere una seduta più alta.

 

Per i bimbi.

La capacità del tatami di attutire gli urti lo rende un’ottima base per i letti per bambini, sia poggiato direttamente a terra che in una struttura a doghe. Una nota in particolare per il Lettino Akachan. Questo modello basso è un ottimo lettino montessoriano, e una volta terminata la sua funzione quando il bimbo cresce può essere riutilizzato come panchetta grazie proprio alla superficie uniforme creata dal tatami.

Lettino montessoriano Akachan con tatami
Lettino montessoriano Akachan con tatami
Lettino montessoriano Akachan sola struttura
Lettino montessoriano Akachan sola struttura
Lettino montessoriano Akachan come panchetta
Lettino montessoriano Akachan come panchetta

 

In palestra.

Sia che si tratti di una palestra di arti marziali come Judo o Karate, sia che si tratti di una sala dedicata alla ginnastica o al pilates, i tatami offrono un’alternativa tutta naturale ai materassini anti urto in gommapiuma. I modelli più spessi sono l’ideale per questa funzione.

 

Per lo Shiatsu e per i massaggi.

L’operatore scarica la maggior parte del suo peso sulle ginocchia e la paglia di riso offre un sopporto che sia sostenuto ed elastico al tempo stesso. È possibile utilizzare i tatami ribassati solo se abbinati ad un futon abbastanza grande, che arrivi a contenere sia il paziente che l’operatore. Se il futon invece è più piccolo, sarà meglio optare per le stuoie tradizionali.

 

Per la meditazione.

Oltre ai pannelli standard e ribassati, puoi prendere in considerazione anche quelli pieghevoli. Con il loro peso di circa 5 kg, hanno il vantaggio che si possono portare in giro. È comunque opportuno adoperarli con un futon sottile o dei cuscini.



Rassegna Stampa


Certificazioni


FSC
ECO Institut
EuroLatex
Latexco
ICEA
GOTS
Oeko-Tex



Bio Arredamento
Vivere Zen è un marchio di Iside Web, gestito da Uketis srls
p.iva IT06473130828
Vieni a trovarci a Milano e Torino
Rate in Rete Consel TrovaPrezzi Shoppydoo
Ecommerce realizzato con Negozio Elettronico