Angolo di Giappone in Italia: tra sogno e realtà

Tra aceri, peonie, glicini e fiori di campo, lavande e cosmos, tra vialetti in pietra e ghiaia, tra un romantico laghetto abitato da variopinti koi, si alza l’odore dei tatami in paglia di riso e in paglia di grano e orzo e l’aroma caldo e avvolgente del tè verde: una bellezza imperfetta, irregolare, mutevole e fragile, unica e irripetibile (wabi) che si adagia sul tempo che passa e che ci permette di riconoscere e apprezzare la bellezza di ciò che esiste in un qui e in un ora e non permane e il senso del divenire (sabi). WabiSabi è un angolo di Giappone nel verde delle Marche, poco lontano da San Ginesio, in provincia di Macerata: un vero e proprio bio-ryokan, definizione giapponese data alle antiche locande di campagna, che accoglie gli ospiti con la formula del Bed and Breakfast.

wabisabi culture

Il merito di questo angolo di Giappone in Italia va a WabiSabiCulture, Centro Culturale Zen e Arti Meditative, che ha reso un sogno realtà.

Gli ambienti realizzati in bio edilizia, i tatami, l’aromaterapia, il bagno caldo giapponese, le stanze del tè creano un piccolo angolo di natura e bellezza dove è possibile regalarsi un po’ di tempo per sé, per il proprio spirito e la propria mente. Siamo in un luogo fuori dal tempo e in uno spazio indefinito, un pò Italia un pò Giappone antico, siamo in una palla di vetro,  in un’antica illustrazione che esce da un libro di leggende, dove regna lo Zen, il rispetto dell’ambiente, con particolare attenzione alla eco-sostenibilità, e l’amore per gli antichi rituali giapponesi, quali l’Ikebana, arte della composizione floreali, il Sado, arte della cerimonia del tè, il Sodo, arte del calligrafico, l’ Origami, arte della piegatura della carta, il Chado, la Via del Tè storia, siamo in Italia: l’Italia è anche questo.

Consigli per gli acquisti!

tatami-pieghevoli

 

Articolo tratto da
www.vogue.it

"Angolo di Giappone in Italia: tra sogno e realtà" ultima modifica: 20 Luglio, 2015 da Marco Li Mandri (stregrafo fotogatto)