Streghe in bicicletta

Nella stregoneria la scopa viene considerata uno strumento di purificazione e viene impiegata dalle anziane della congrega per ripulire l’are rituale dalle negatività. Queste scope sono generalmente costruite con rami di betulla, quercia o frassino, mentre la spazzola è ricavata da ciuffi di erica, sagina o ginestra: le streghe non hanno mai pensato di utilizzare l’automobile per spostarsi, sono troppo legate alla natura e bene conoscono il valore di un semplice bastone di legno!

Dall’Olanda, il primo paese di ciclisti in tutto il mondo, pensiamo che l’84% degli olandesi usa la  bicicletta tutti i giorni, e in particolare dall’estro di Jan Gunneweg, nasce la Bough Bike, una bicicletta realizzata interamente in legno, totalmente eco-sostenibile e confortevole. Il legno di quercia delle Bough Bikes proviene da foreste ecocompatibili gestite in Francia ed è capace di assorbire molte più vibrazioni rispetto agli altri materiali usati per la costruzione delle bici; ha un design particolare e personalizzabile, scegliendo tre tipologie di colore per sella e gomme e tre altezze differenti per il manubrio, senza contare  la sensazione di calore che si prova che infonde al corpo pace e tranquillità.

bough bike

Il design è caratterizzato da semplicità e funzionalità ed è realizzata per essere estremamente resistente. Le moderne streghe preferirebbero di certo una Bough Bike alla cara vecchia scopa, per
percorrere strade di montagna o di città, molti fan del green e dell’eco-sostenibilità in Olanda e a New York già lo fanno: chissà come reagirà l’Italia!

Tratto da www.designboom.com

"Streghe in bicicletta" ultima modifica: 20 Luglio, 2015 da Marco Li Mandri (stregrafo fotogatto)