È primavera, salutiamo il sole!

È primavera, salutiamo il sole!

Inizia la bella stagione ed esiste un modo per trarre pieno beneficio da questo periodo: fare yoga all’aperto.

Lo so, all’inizio, forse, penserete di non avere tempo, soprattutto per imparare le posizioni.

Non dovete farlo, almeno finché non ne sentirete il bisogno. Imponetevi per una settimana, come se fosse l’abbonamento in palestra, di concedervi del tempo per respirare; semplicemente. Finirete per non riuscire a farne a meno per una serie di ragioni.

Per prima cosa, fare yoga all’aperto vuol dire respirare aria pulita e sentire il calore del sole; scegliete, quindi, un parco, una spiaggia, un giardino ed orari in cui le temperature sono più miti.

Poi, anzi, principalmente, fare yoga all’aperto vuol dire ritrovare un equilibrio con ciò che ci circonda.

Quindi, se non ci avete mai provato, iniziate con pochi minuti al giorno, armatevi di tatami portatile e godetevi il momento concentrandovi sulla respirazione: nessun pensiero, solo l’aria che va attraverso il naso, arriva ai polmoni, li riempie, per poi uscire di nuovo fuori da dove è entrata.

Fatelo per almeno 10 minuti al giorno; curatevi soltanto di tenere gli occhi chiusi e la schiena dritta.

Concedetevi questo tempo. Alla fine della settimana, la vostra postura sarà migliorata, voi starete meglio e, probabilmente, vorrete imparare il saluto al sole o la posizione dell’albero. Per l’acro yoga, invece, c’è tempo.
kit tatami pieghevoli futon trasportabili

Consigli per gli acquisti!

 

"È primavera, salutiamo il sole!" ultima modifica: 21 Aprile, 2016 da Redazione VivereZen
Tags: